Samsung Galaxy S6, uno smartphone da re-inventare

Samsung Galaxy S6: sarà uno smartphone davvero innovativo

Ne abbiamo visti tanti di Galaxy S, ma ad oggi non abbiamo ancora notato un vero e proprio cavallo da battaglia, qualcosa di veramente nuovo, cos’ha in mente di fare la Samsung con il nuovo Galaxy S6?

Ad oggi questo è ciò che sappiamo sul Galaxy S6

Cominciamo naturalmente col dire che è ovvio che il prezzo del Galaxy S6 non è ufficialmente stato dichiarato, ma è naturale che non sarà tanto più economico del suo precedente S5.

Samsung Galaxy S6, uno smartphone da re-inventare

Samsung Galaxy S6, uno smartphone da re-inventare

Il tutto dipenderà se naturalmente la Samsung deciderà di usare un processore a 32Bit o a 64Bit, che è esageratamente più veloce e più stabile, ma aumenta ovviamente i costi in modo incredibile.

Il problema principale che la Samsung deve affrontare effettivamente è quello di rendere il Galaxy S6 distinguibile. Il Galaxy S4 ed il Galaxy S5 non hanno effettuato quel tipo di Boom che s’aspettava il produttore sud coreano, creando un effetto a discesa e facendo stagnare il mercato con un sacco di S3 e qualche S4. Le differenze che ci sono fra questi tre piccoli numeri sono troppo pochi. E’ per questo motivo che crediamo che la casa della grande S vorrà montare un processore a 64bit nel suo prossimo cellulare, magari con due versioni differenti per il consumatore.

Visto che la nuova versione di Android è capace di supportare oltre le 4Gb di RAM, è probabile pensare che l’S6 avrà minimo 3Gb di RAM da parte sua. La fotocamera? Visto il comportamento che la Samsung ha avuto con il Note 4 (Con il sensore ottico Sony) è probabile pensare che la fotocamera del Galaxy S6 sarà più potente, con un potenziale di stabilizzazione ottica.

Non vediamo come la Samsung possa aumentare la potenza della batteria, ma alcune voci del corridoio confermano la presenza d’un Chip multifunzione che fa da GPS, Wifi, Bluetooth ect… il che significa enormi risparmi d’energia. Il Display è probabile che rimarrà sempre della dimensione di cinque pollici e tre, con la possibilità d’avere a disposizione un bell’ultra HD d’altro canto, o almeno un QHD.

Il nuovo modello arriverà nel 2015, sarà interessante vedere come la Samsung ha intenzione di re-inventare il Galaxy S.